Category Archives: Elba Telesoccorso

Elba Telesoccorso rischio chiusura

APPELLO DELLA PUBBLICA ASSISTENZA: “DAL 2005 NON ARRIVANO CONTRIBUTI A GARANZIA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA. COMUNI E AUTORITA’ SANITARIE INTERVENGANO”. SONO 142 GLI ASSISTITI IN TUTTA L’ELBA.

24/03/2007 – Rischia di chiudere per carenza di fondi il Telesoccorso, il servizio attivo in tutta l’Elba, gestito dalla Pubblica assistenza di Porto Azzurro a cui si affidano 142 anziani in tutta l’Elba, soprattutto ultrasessantenni, spesso soli a casa e senza parenti vicini, ma anche disabili.
Il Telesoccorso è un servizio è gratuito per gli utenti, i costi di mantenimento dal 2005 ad oggi sono rimasti tutti a carico della Pubblica assistenza Porto Azzurro che però non può, più coprirne le spese. A ottobre 2006 la situazione è stata portata all’attenzione del presidente della Conferenza dei sindaci, al responsabile della Asl zona Elba, ai responsabili dei servizi sociali della Asl locale. “Ma fino ad oggi, purtroppo, silenzio assoluto – si rammarica Giovanni Aragona, della Pubblica Assistenza – per questo dal 1° gennaio di quest’anno siamo stati costretti a sospendere l’inserimento nel programma di nuovi utenti, e se la situazione non si sbloccherà, dovremo chiudere il servizio prima dell’estate”. Nonostante i ripetuti appelli di collaborazione finanziaria al progetto da parte dei volontari portoazzurrini, nessuna autorità sanitaria e sociale si è fatta sentire. “Auspichiamo che ogni amministrazione comunale, nel suo piccolo, possa fare la sua parte, al fine di mantenere in vita questo importante servizio sociale per l’Elba”.
Il Telesoccorso ha iniziato la sua attività nel 1999 grazie alle convenzioni dei comuni di Porto Azzurro e Rio nell’Elba, per quello che poi è diventato uno dei progetti socio-sanitari dell’Elba più importanti, tanto da essere riconosciuto e inserito nel Piano sociale della Regione Toscana dal 2001 al 2004. In questi anni il progetto Elba Telesoccorso si è qualificato, organizzandosi con una centrale operativa unica di ascolto per tutta l’Elba, funzionante 24 ore su 24. Ha offerto il servizio continuativo tutti i giorni dell’anno con i volontari della Pubblica assistenza Porto Azzurro, e visto l’aumentare dell’impegno si è reso necessario assumere una persona per far fronte alle ore lasciate scoperte dal volontariato.
“Grazie ai contributi ricevuti – commenta Aragona – abbiamo acquistato la centralina computerizzata, e tutti i dispositivi richiesti per offrire il miglior servizio. Il rapporto amichevole e di fiducia fra gli anziani e gli operatori di Elba Telesoccorso ha fatto si che il pulsantino salvavita (istallato nella abitazione) fosse ben accettato dagli anziani, che si sono resi conto di quanto fosse utile quel piccolo telecomando. Anche solo per avere qualche minuto di compagnia telefonica e non sentirsi mai soli in ogni momento del giorno e della notte. In questi anni sono state diverse le chiamate in codice rosso, per allarme sanitario di vecchietti che sono stati salvati proprio grazie al servizio di Elba Telesoccorso”.
Sono stati redatti da Elba Telesoccorso, e inviate ai servizi sociali e ai Comuni, degli elenchi di anziani che vivono in particolari condizioni di necessità, a cui è seguita una soluzione positiva di assistenza mirata. Attualmente sono 90 gli utenti allacciati a Elba Telesoccorso cosi suddivisi: Porto Azzurro 13, Rio Marina e Cavo 28, Rio nell’Elba 9, Campo nell’Elba 6, Capoliveri 15, Portoferraio 14, Marciana e Marciana Marina 4.
Il progetto è stato preso da esempio anche da associazioni di volontariato del fiorentino che sono venute a fare visita alla Centrale Operativa di Porto Azzurro, e quello di Locri in Calabria.

Con Elba Telesoccorso salva una vicina

20/02/2006 – Un anziana signora di Portoferraio, munita del dispositivo di “Elba telesoccorso” ha collaborato per salvare un anziano vicino di casa che non rispondeva più alle chiamate dei suoi familiari.
Il fatto è accaduto Domenica scorsa verso le 20 e 30, alla Sghinghetta a Portoferraio, quando un anziano portoferraiese, F. N., di 79 anni, accasciatosi al pavimento non rispondeva più alle chiamate dei familiari che presi dal panico non riuscivano a far intervenire il servizio ambulanza.
La signora Assuntina abitante proprio nello stesso stabile, già utente di Elba Telesoccorso, visto il panico creatosi nello stabile, ha pensato subito di poter utilizzare il proprio pulsante salvavita mettendosi in contatto con l’operatore della Centrale operativa della Pubblica Assistenza Porto Azzurro che gestisce il servizio “Elba telesoccorso” per tutta l’isola d’Elba.
La signora ha spiegato al vivavoce che l’allarme non si riferiva a Lei, ma ad un suo vicino e spiegando i sintomi dell’accaduto si è pensato subito al peggio e l’importanza di intervenire subito.
La centrale operativa di “Elba telesoccorso” ha provveduto a chiamare il 118 Livorno Soccorso e indicando l’indirizzo preciso è stata inviata un ambulanza da rianimazione della Pubblica assistenza Santissimo Sacramento con il medico, dottor Pannocchia.
L’intervento nella abitazione è stato immediato, l’equipaggio e il medico 118 fortunatamente hanno accertato che si trattava di una dose “non ben regolata” di tranquillanti che spesso si usano per dormire, che avevano causato nell’uomo uno stato soporoso.
Comunque, per maggiore tranquillità, se ne è disposto il ricovero all’ospedale.
Soddisfazione per tutti i soccorritori coinvolti dai familiari, una grazie alla signora Assuntina che ha avuto l’idea di premere il pulsante salvavita e gli stessi operatori della Pubblica assistenza Porto Azzurro che si sono dovuti occupare di un caso “ indiretto di soccorso” che mai fino ad oggi era successo.
Un episodio importante che ancora una volta testimonia l’utilità del servizio di ElbaTelesoccorso nella nostra isola, non solo per le persone direttamente coinvolte – oltre 126 anziani in tutti i Comuni- ma di utilità anche per episodi come questo che coinvolgono famiglie vicine allo stesso utente.

Oltre 100 utenti per Elba Telesoccorso

Il servizio sociale “Elba Telesoccorso” ideato e gestito dalla Pubblica Assistenza Porto Azzurro per tutto il territorio dell’Isola d’Elba ha superato in questi giorni i cento utenti .
E’ iniziato nel 2000 con i Comuni di Porto Azzurro e Rio nell’Elba a cui i volontari porto azzurrini hanno sempre ringraziato per la fiducia allora concessa firmando le prime convenzioni che hanno permesso di sviluppare e insistere nel progetto.
Il riconoscimento importante è arrivato nel 2001 con l’inserimento del progetto “Elba Telesoccorso” nel Piano Sociale Regionale della Regione Toscana e convenzionato con i servizi Sociali della Asl 06 dell’Isola d’Elba coordinati dalla Sig.ra Anna Cocchi.
Il servizio di telesoccorso in questo modo si è sviluppato da Porto Azzurro e Rio nell’Elba, anche verso gli altri Comuni dell’Isola con la partecipazione delle assistenti sociali, dei distretti sanitari comunali, delle associazioni di volontariato partners del progetto e la Centrale Operativa 118di Livorno per quanto riguarda l’intervento sanitario.
Il servizio di Elba Telesoccorso, garantisce una Centrale Operativa 24 ore su 24 garantita dal personale e dai volontari della Pubblica Assistenza Porto Azzurro che hanno il compito di ricevere le chiamate di allarme e vagliare se queste sono di carattere personale, sociale o di allarme sanitario.
Un operatore di turno al computer in pochi minuti ha la possibilità di mettersi in contatto viva voce con l’anziano che ha premuto il pulsantino “salvavita”, visionando automaticamente la scheda sanitaria ed i recapiti dei familiari da avvisare.
Pochi secondi dall’allarme per valutare un intervento sociale o sanitario, quest’ultimo inviato alla Centrale operativa 118 di Livorno soccorso, la quale invia immediatamente un ambulanza del Comune di domicilio del paziente.
In questi anni, Elba Telesoccorso ha ricevuto oltre 33 allarmi di gravi condizioni sanitarie, permettendo le ambulanze predisposte ad intervenire in pochi minuti e contribuire a salvare la vita agli infortunati, spesso anziani soli, con impossibilità di deambulazione che hanno trovato nel telesoccorso una forma di sicurezza importante.
Fra questi allarmi anche gli interventi di carattere sociale, dove sono intervenuti gli stessi volontari della Pubblica Assistenza non solo a Porto Azzurro ma anche a Rio nell’Elba e Capoliveri.
Sono inoltre un migliaio, i contatti telefonici di telecompagnia effettuati dagli operatori di Elba Telesoccorso sia per provare i dispositivi sia per una “compagnia” importante con gli anziani, spesso costretti a stare da soli in abitazione.
L’utenza dell’Isola d’Elba di Elba Telesococorso vede il Comune di Rio Marina e la frazione di Cavo (coordinata dalla Pubblica Assistenza Croce Azzurra di Cavo) il più numeroso con 27 utenti, segue Porto Azzurro con 22, Capoliveri con 15, Portoferraio con 14, Rio nell’Elba con 11, Campo nell’Elba e San Piero con 8, e Marciana Marina con 5.
Soddisfazione fra i volontari della Pubblica Assistenza Porto Azzurro viene espressa dal Presidente Giovanni Aragona, ideatore e responsabile del progetto, il quale si auspica che il servizio venga mantenuto nel Piano Sociale Regionale anche negli anni prossimi al fine della continua gratuità del servizio agli utenti selezionati.

 

Ancora un Intervento di Elba Telesoccorso

30/09/2003 – Ancora un intervento importante per Elbatelesoccorso il servizio di telesoccorso e telecompagnia realizzato e gestito all’Isola d’Elba dalla Pubblica Assistenza di Porto Azzurro in collaborazione con             i servizi sociali della Asl 6 dell’Elba e le associazioni di Pubblica Assistenza di Rio Marina, la Croce Azzurra di Cavo e la Pubblica Assistenza di Marciana Marina.

E’ successo nella notte di Lunedi quando un anziano di 96 anni,             P.B. residente nel centro di Porto Azzurro e abitante con la moglie 95enne ha premuto il pulsante “salvavita” di Elbatelesoccorso mettendosi in contatto con la Centrale Operativa di Piazza Eroi della Resistenza. L’operatore di turno, una ragazza del servizio civile volontario, ricevendo la chiamata ha ascoltato il nonno che si lamentava di un forte dolore addominale chiedendo urgentemente aiuto. L’allarme passava direttamente all’equipaggio             della Pubblica Assistenza Porto Azzurro che, tramite il coordinamento del 118 di Livorno Soccorso, si è diretto nell’abitazione degli anziani. Il P.B. veniva trasferito urgentemente con l’ambulanza all’ospedale di Portoferraio, mentre una volontaria del servizio civile della Pubblica Assistenza rimaneva nell’abitazione, per fare compagnia alla moglie dell’anziano infortunato in attesa dell’arrivo dei parenti avvisati dalla Centrale di Elbatelesoccorso.

Il tempestivo intervento dei soccorritori ha ancora una volta centrato l’obiettivo che Elbatelesoccorso si propone all’Elba per una completa assistenza 24 ore su 24 di persone anziane spesso sole o in condizioni sanitari precarie.

Nel frattempo grazie al servizio sociale della Asl 6 Isola d’Elba si stanno completando le assegnazioni nei vari Comuni dell’Isola. Adesso Elbatelesoccorso è attivo in tutta l’Elba e ne hanno usufruito 67 persone di cui 59 attivi divisi nei comuni di : Porto Azzurro 14 utenti; Rio nell’Elba 7 utenti; Portoferraio 6 utenti; Rio Marina 12 utenti; la frazione di Cavo 7 utenti, Marciana Marina e Campo nell’Elba 6 utenti; Capoliveri 7 utenti.

Per coloro che desiderano maggiori informazioni sul servizio di telesoccorso, gratuito e inserito nel Piano Sociale della Regione Toscana, possono rivolgersi agli uffici sociali dei Comuni o dei distretti Socio – sanitari della Asl 06 o direttamente             alla Centrale operativa di             Elbatelesoccorso allo 0565/92.02.24/92.02.02 .

Elba Telesoccorso in tutta l’Isola

Parte anche nei Comuni di Rio Marina e nella sua frazione di Cavo, e nei Comuni di Marciana e Marciana Marina il servizio di telesoccorso e telecompagnia di Elba Telesoccorso, gestito a livello elbano dalla Centrale operativa unica della Pubblica Assistenza Porto Azzurro, ma che si avvale come partner organizzative nei comuni, delle Pubbliche Assistenze di Rio Marina, della Pubblica Assistenza Croce Azzurra di Cavo e della Pubblica Assistenza di Marciana Marina.
Il Comune di Rio Marina ha individuato numerosi possibili utenti per Elba Telesoccorso, per i quali necessitano il vaglio dei servizi sociali della Usl 06, a cui è mandato il compito di autorizzare l’accesso al servizio gratuito e che quindi nei prossimi giorni ci saranno i primi collegamenti.
Nella frazione di Cavo e nel Comune di Marciana Marina, con la collaborazione delle locali Pubbliche Assistenze sono già stati istallati per motivi urgenti i primi dispositivi salvavita collegati con la centrale elbana di Elba Telesoccorso.
Elba Telesoccorso, in attività dal 1999 all’Isola d’Elba , “sorveglia” 24 ore su 24, trenta utenti anziani nei Comuni di Porto Azzurro, Rio nell’ Elba, Capoliveri, Rio Marina, Portoferraio e Marciana Marina, e nella prossima settimana saranno autorizzati dal servizio sociale della Usl, i primi utenti nel Comune di Campo nell’Elba.
Elba Telesoccorso è stato un servizio riconosciuto dalla Conferenza dei Sindaci dell’Elba, e inserito nel Piano Sociale della Regione Toscana quale progetto comprensoriale, “visionato” dai servizi sociali della Usl 06 dell’Isola d’Elba.
In questi anni sono stati numerosi gli interventi che hanno contribuito ad alleviare le sofferenze ed assistere le persone anziane collegate al servizio. Diverse chiamate, tramite il ” pulsantino” salvavita hanno permesso l’immediato intervento degli operatori dell’emergenza sanitaria 118 e in diversi casi sia a Rio nell’Elba che a Porto Azzurro, il tempestivo intervento dei volontari della Pubblica Assistenza Porto Azzurro, ha contribuito a salvare veramente la vita a queste persone.
L’impegno costante della Pubblica Assistenza Porto Azzurro per mantenere in funzione 24 ore su 24, tutti i giorni una Centrale Operativa di assistenza, è supportato a livello locale dalle associazioni del soccorso, in primiss dalle Pubbliche Assistenze aderenti al coordinamento operativo di Elba Telesoccorso.
Per coloro che sono interessati al servizio di Elba Telesoccorso, già attivo in tutta l’Isola d’Elba, in collaborazione con la Usl 06, possono informarsi presso:
I distretti Socio – Sanitari di Porto Azzurro (0565/957757), Rio Marina ( 0565/962425), Portoferraio ( 0565/938802 – 0565/938801), Marciana Marina (tel. 0565/996647), Campo nell’Elba ( 0565/977187), oppure direttamente alle Pubbliche Assistenze di Porto Azzurro (0565/92.02.02), Rio Marina (0565/924191), Croce Azzurra di Cavo ( tel. 0565/931212), Marciana Marina (0565/996867). Ci si può rivolgere direttamente alla Centrale operativa di Elba Telesoccorso al n° telefonico 0565/92.02.24, e sul sito Internet: www.portoazzurrosoccorso.it.