Tag Archives: avis

Festa dei Donatori Sangue Anpas

donatori sangue anpas isola d'Elba Porto Azzurro

Premiati a Firenze i Donatori Sangue ANPAS dell’Isola d’Elba.

Si è svolto Sabato scorso il “Dai Sangue Day” la Festa Regionale dei donatori Sangue delle Pubbliche Assistenze della Toscana. Arrivata alla 24° edizione, la Festa che annualmente si svolge presso una Pubblica Assistenza della Toscana, si è svolta quest’anno nella sede dell ANPAS ( Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) di Firenze in Via Pio Fedi 48.
Alla manifestazione hanno partecipato numerose e importanti Autorità regionali; dalla Dr.ssa Simona Carli, Direttore del Centro Regionale Sangue, che ha sottolineato l’importanza dei donatori Sangue che permettono la sufficenza della disponibilità del plasma anche in certi periodi di emergenza.
Anche le Pubbliche Assistenze hanno dato il loro contributo con i loro 28mila volontari, in 160 Associazioni Toscane e con 247 sezioni. Le tre Federazioni dei donatori del Sangue ANPAS, AVIS e FRATRES con i loro 160mila donatori, hanno permesso di raccogliere 217mila donazioni di plasma e 47mila di plasmaferisi.
Ringraziamenti ai donatori da parte di Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute della Regione Toscana, che ha sottolineato l’importanza delle varie associazioni di cui la Regione Toscana è “gelosa” per quanto, esse propongono in impegno e risultati in vari settori.
Anche Patrizio Ugolini Responsabile della Commissione Promozione al Dono del Sangue di ANPAS Toscana …«Vogliamo far sì che ogni volontario, nella sua formazione in Anpas, si possa acculturare anche sulla donazione del sangue, sui modi, le necessità e l’importanza che ha per la comunità . In un’organizzazione come Anpas Toscana, con migliaia di volontari impegnati tutti i giorni tra trasporti sociali, sanitari, protezione civile, prevenzione sanitaria e protezione civile nelle scuole, possono dare un segnale forte di cultura della donazione del sangue e penso sia un arricchimento per tutti»…
Anche il nuovo Presidente di ANPAS Toscana Dimitri Bettini ha sottolineato l’impegno dei volontari delle Pubbliche Assistenze non solo per i servizi quotidiani di trasporto Sociale, emergenza 118, attività anziani ecc. anche per la donazione del sangue importante per la Società a completamento della cultura personale di ogni persona. Sollecita le Autorità preposte ad ogni tipo di collaborazione per migliorare i rapporti con le associazioni dei Donatori Sangue della Toscana e trovare comuni accordi e soprattutto soluzioni per migliorare e accentuare la donazione del Plasma e derivati del Sangue.
Al “Dai Sangue Day” di ANPAS Toscana hanno partecipato oltre 150 donatori di Sangue in rappresentanza di tutti i donatori delle associazioni della Regione. Per l’Isola d’Elba erano presenti accompagnati dal Presidente Giovanni Aragona e membro della Commissione Regionale ANPAS per la Donazione del Sangue, quattro volontari del Gruppo Donatori Sangue ANPAS di Porto Azzurro: Maura Rocco e Antonella Ferrari responsabili per donazione e organizzazione, Alessandra Cinganelli per i donatori Midollo Osseo e Brunilda Selita in rappresentanze dei Donatori Sangue ANPAS nel Servizio Civile Nazionale.
Appuntamento al prossimo anno.

All’ Elba si dona il sangue con le Pubbliche Assistenze

Donatori Sangue ANPAS Pubblica Assistenza Porto Azzurro

Con le Pubbliche Assistenze Anpas dell’Isola d’Elba si dona il Sangue.

Non solo con Avis (Associazione Volontari Italiani donatori Sangue), con i gruppi donatori della Fratres ma nella nostra isola si può donare il plasma anche con le Pubbliche Assistenze elbane che aderiscono al progetto ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), tramite il Centro Trasfusionale dell’Ospedale elbano di Portoferraio.

La proposta è stata presentata dalla Commissione donazione Sangue dell’ ANPAS Regionale Toscana coordinata da Patrizio Ugolini nella quale si è prospettato un maggior impegno sulla donazione del Sangue e plasmaferesi in tutta la Regione Toscana al fine di coprire le lacune di eventuali insufficenze di disponibilità del prezioso liquido, dove i donatori delle varie associazioni sono i primi che offrono e garantiscono il fabbisogno per ogni evenienza, dalla semplice operazione chirurgica, dalle trasfusione per malattie del sangue fino alle emergenze vere e proprie.

La questione donazione del sangue con ANPAS è stata presa in carico da Giovanni Aragona, Presidente della Pubblica Assistenza Porto Azzurro, membro della stessa “Commissione Regionale Dono del Sangue” e la proposta portata a conoscenza al Coordinamento delle Pubbliche Assistenze dell’Isola d’Elba dove si incontrano tutte le associazioni ANPAS coordinate da Paolo Magagnini.

La proposta secondo Aragona della Pubblica Assistenza Porto Azzurro, potrebbe dare un notevole slancio alla donazione del sangue, vista la presenza in ogni Comune di una Pubblica Assistenza, già impegnate nei vari servizi di ambulanza, di Protezione Civile e nel sociale.  Si tratterà ora di vedere quale Pubblica Assistenza aderirà al Progetto Donazione del Sangue ANPAS all’Isola d’Elba e ampliare la organizzazione, tramite apposita Convenzione con la ASl Toscana Nord Ovest.

All’Isola d’Elba esistono già Gruppi di donatori sangue ANPAS, come quello della Pubblica Assistenza Porto Azzurro, oramai consolidato da 25 anni (1992) e quello della Pubblica Assistenza Capoliveri. Presto verrà attivato anche quello della Pubblica Assistenza di Rio Marina.

Un impegno notevole della organizzazione regionale ed elbana dell’ANPAS che si promuoverà in iniziative pubbliche e sui social per far conoscere, riflettere e promuovere al meglio la donazione del Sangue.

Appello per la donazione del sangue

dr.sergio carlotti responsabile centro trasfusionale di portoferraio

MANCA IL SANGUE, APPELLO AI DONATORI DELL’ELBA.

APPELLO DELLA SEZIONE TRASFUSIONALE DI PORTOFERRAIO’: C’E’ URGENZA …

Purtroppo da alcuni mesi, la situazione delle scorte di sangue, sia a livello regionale che, in questi ultimi giorni, anche a livello locale, ha determinato delle gravi criticità tali da costringere i responsabili sanitari locali a far fronte alle richieste con crescente difficoltà.

“L’estate – ricorda il responsabile della sezione Trasfusionale dell’Ospedale di Portoferraio, dottor Sergio Carlotti – rappresenta infatti, classicamente, un periodo di sofferenza caratterizzato da un bilancio negativo fra le donazioni effettuate e le richieste pervenute”.

“Noi – aggiunge il presidente della sezione Avis di Portoferraio Walter Colombo – non possiamo che rinnovare l’invito ai donatori associati affinché facciano il possibile per rispondere positivamente alle chiamate delle associazioni: non posso che sperare che altri cittadini in età compresa trai 18 ed i 65 anni con un peso corporeo superiore ai 50 kg ed in buone condizioni di salute, valutino positivamente la possibilità di diventare un donatore periodico di sangue”.

L’invito di questi giorni è rivolto in particolare ai donatori di gruppo 0 ed A che si trovino nelle condizioni di idoneità alla donazione: dovranno presentarsi appena possibile presso la Sezione Trasfusionale di Portoferraio per aiutare la struttura a superare questo momento di difficoltà. Le donazioni possono essere effettuate tutti i giorni esclusa la domenica in orario compreso fra le ore 8 e le 10.

 Il Gruppo Donatori Sangue ANPAS della Pubblica Assistenza Porto Azzurro invita i cittadini a rispondere all’appello del Dr. Sergio Carlotti Responsabile del nostro Centro Trasfusionale dell’Isola d’Elba.

Corso informatica per donatori sangue

12/12/2001 E’ stato promosso a cura del Centro Regionale di Coordinamento e Compensazione per l’attività trasfusionale della Regione Toscana e dal Dipartimento del Diritto alla Salute e delle Politiche di Solidarietà della Usl 06 di Livorno, il Corso di Informatica per i rappresentanti – formatori delle Associazioni di volontariato dei donatori Sangue dell’Isola d’Elba.

Il corso di informatica è alla base di un progetto realizzato dal Dr. Ing. Daniele Lelli della Asl 9 di Grosseto e finanziato dalla Regione Toscana  e a cui partecipano le  Asl toscane, che permette di creare un collegamento telematico fra associazioni, Centri trasfusionali, Direzioni Asl e il Centro Regionale di Coordinamento e Compensazione per l’attività trasfusionale della Regione Toscana che avrà modo in ogni momento di valutare la disponibilità (e le richieste) del fabbisogno di sangue in tutta la Regione, al fine di indirizzare “spostamenti urgenti di sacche di plasma” dove ce ne sia più bisogno al momento.

Per le associazioni di donatori sangue elbane: L’ Avis presente a Portoferraio, Porto Azzurro, Marciana Marina, per la Fratres di Portoferraio e Rio Marina, e per i donatori Anpas presso le pubbliche assistenze elbane con sede centrale a Porto Azzurro,   sarà un modo per essere  sempre aggiornati sulle donazioni dei propri donatori ed effettuare ricerche veloci sulle richieste dei gruppi di sangue necessari all’Elba.

Realizzato a livello Regionale dal Laboratorio Archimede di Prato, il corso è iniziato a Settembre e si è concluso    venerdi scorso a Portoferraio con la consegna dei Diplomi a Walter Colombo, Mario Ricci, Giovanni Aragona, Sergio Mugnai e Dante Leonardi, rappresentanti delle associazioni dei donatori sangue dell’Elba quali Avis, Fratres e  Anpas.