Tag Archives: donatori sangue

Il 7 Giugno la festa della Pubblica Assistenza

logo festa pubblica assistenza porto azzurro

Si svolgerà a Porto Azzurro  Domenica 7 Giugno la festa del 30° Anniversario della fondazione della Pubblica Assistenza Protezione Civile Porto Azzurro.

La nostra associazione è stata fondata nel Novembre 1985 da Giovanni Aragona e per i primi anni ha svolto la sua attività principalmente nel settore AIB Antincendio boschivo con un gruppo di oltre 40 volontari che giorno per giorno affrontavano la problematica degli incendi di bosco. Per questa attività l’associazione ha ricevuto l’encomio della Protezione Civile di Roma. Durante gli anni l’attività prosegue anche con il servizio ambulanza quale prima associazione e progetto di emergenza 118  e assistenza per i servizi con ambulanza a Porto Azzurro. Si continua con il servizio sociale per il trasporto anziani e disabili, il telesoccorso, la donazione del sangue ANPAS, il Centro Giovani, l’ambulanza con il medico a bordo nelle stagioni estive, la solidarietà Internazionale con progetti per i bambini orfani in Etiopia. Un impegno 24 ore su 24  per gli altri, ecco quindi il motto….”la solidarietà per Porto Azzurro e l’Isola d’Elba”… in quanto, i vari servizi sono stati anche richiesti e svolti in vari Comuni dell’Elba.

veduta aerea di Porto Azzurro all'isola delba

Porto Azzurro all’Isola d’Elba

La Domenica mattina del 7 Giugno, ritrovo delle associazioni partecipanti in Piazza Matteotti, Santa Messa per i Soci e Volontari defunti e la inaugurazione della nuova ambulanza medica 118 “Porto Azzurro 12”, intitolata a “Umberto Pecorario Raspollini” e realizzata grazie al contributo particolare della Fondazione Livorno, dei Soci, del nostro Gruppo donatori sangue ANPAS, del “5×1000” e dall’impegno quotidiano dei volontari soccorritori.  La cerimonia proseguirà con la sfilata dei mezzi di soccorso  in paese fino alla spiaggia di Barbarossa dove presso il Ristorante Da Mario ci sarà il Saluto del Presidente e la consegna degli attestati di Benemerenza e partecipazione.  Un pranzo a Buffet per gli invitati e poi tutti a fare il bagno in spiaggia. Esclusiva in Italia e per l’Elba, tutti potranno provare il volo sull’acqua a cura della Scuola  Lux 2 Fly .

Quindi il 7 Giugno tutti a Porto Azzurro Isola d’Elba, insieme ai volontari della Pubblica Assistenza Porto Azzurro. (segue Programma definitivo).

Appello per la donazione del sangue

dr.sergio carlotti responsabile centro trasfusionale di portoferraio

MANCA IL SANGUE, APPELLO AI DONATORI DELL’ELBA.

APPELLO DELLA SEZIONE TRASFUSIONALE DI PORTOFERRAIO’: C’E’ URGENZA …

Purtroppo da alcuni mesi, la situazione delle scorte di sangue, sia a livello regionale che, in questi ultimi giorni, anche a livello locale, ha determinato delle gravi criticità tali da costringere i responsabili sanitari locali a far fronte alle richieste con crescente difficoltà.

“L’estate – ricorda il responsabile della sezione Trasfusionale dell’Ospedale di Portoferraio, dottor Sergio Carlotti – rappresenta infatti, classicamente, un periodo di sofferenza caratterizzato da un bilancio negativo fra le donazioni effettuate e le richieste pervenute”.

“Noi – aggiunge il presidente della sezione Avis di Portoferraio Walter Colombo – non possiamo che rinnovare l’invito ai donatori associati affinché facciano il possibile per rispondere positivamente alle chiamate delle associazioni: non posso che sperare che altri cittadini in età compresa trai 18 ed i 65 anni con un peso corporeo superiore ai 50 kg ed in buone condizioni di salute, valutino positivamente la possibilità di diventare un donatore periodico di sangue”.

L’invito di questi giorni è rivolto in particolare ai donatori di gruppo 0 ed A che si trovino nelle condizioni di idoneità alla donazione: dovranno presentarsi appena possibile presso la Sezione Trasfusionale di Portoferraio per aiutare la struttura a superare questo momento di difficoltà. Le donazioni possono essere effettuate tutti i giorni esclusa la domenica in orario compreso fra le ore 8 e le 10.

 Il Gruppo Donatori Sangue ANPAS della Pubblica Assistenza Porto Azzurro invita i cittadini a rispondere all’appello del Dr. Sergio Carlotti Responsabile del nostro Centro Trasfusionale dell’Isola d’Elba.

Campagna sociale per la donazione del sangue

“Tutti sanno che il sangue è necessario non solo per curare alcune gravi malattie e in caso di incidenti stradali, ma anche per operazioni non gravi. In Italia manca il sangue e i donatori abituali sono ancora pochi. Con un gesto semplice e sicuro, ciascuno può fare molto. Per se stesso e per gli altri.”

logo donatori sangue anpas isola d elba09/11/2002 – L’associazione Donatori Sangue ANPAS dell’Isola d’Elba, con sede operativa presso la Pubblica Assistenza Porto Azzurro, svolge in questi giorni una Campagna di sensibilizzazione alla donazione del sangue all’Isola d’Elba tramite le Pubbliche Assistenze locali, la stampa, manifesti, ed e – mail sui computer dei navigatori Internet.
Costituita nel 1992 dalla Pubblica Assistenza Porto Azzurro, come gruppo locale, è diventata nel 2000 una associazione a carattere elbano, aderente alla Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, unica nel suo genere nella Provincia di Livorno, la quale si aggiunge alle già affermate AVIS e Fratres.
Festeggiato quest’anno il suo decennale, l’associazione donatori sangue Anpas dell’Isola d’Elba ha garantito oltre 500 donazioni effettuate presso il Centro Trasfusionale di Portoferraio coordinato dal Dr. Sergio Carlotti, e in via di emergenza presso l’ospedale di Livorno. Grazie ad una sua volontaria è stata effettuata nel 1997 la prima donazione di Midollo Osseo all’ospedale di Careggi a Firenze per una bambina di 8 anni.
Approfittando della capillare organizzazione logistica delle Pubbliche Assistenze in tutta Italia (circa 900), spera di offrire un contributo notevole alla propaganda ed educazione alla donazione del sangue sempre importante nella nostra Isola e su tutto il territorio nazionale.
Possono donare il sangue tutte le persone dai 18 ai 65 anni in perfetta salute fisica.
Presso il Centro Trasfusionale dell’ospedale elbano viene effettuata una visita medica gratuita con relative analisi del sangue.
Il nulla osta di donatore avviene dalla prima donazione che dura in media 20 minuti. Viene offerto al donatore il diritto alla giornata lavorativa di riposo, egualmente retribuita dal datore di lavoro.
La chiamata avviene in media ogni 4 mesi per gli uomini e ogni 6 mesi per le donne.
Per informazioni ed iscrizioni ci si può rivolgere alle Pubbliche Assistenze dell’Isola d’Elba, oppure alla sede operativa elbana, presso la Pubblica Assistenza Porto Azzurro tel.0565/92.02.02/92.02.24. Ci si può iscrivere anche via Internet tramite il sito ufficiale dell’associazione: www.portoazzurrosoccorso.it.

20 anni della Pubblica Assistenza

I festeggiamenti per i venti anni della Pubblica Assistenza di Porto Azzurro


Ambulanza PA8 Pubblica Assistenza Porto AzzurroDue giorni di festa quelli di Sabato e Domenica per la Pubblica Assistenza Porto Azzurro e il paese che si è rivestito di arancione con volontari provenienti da diverse parti dell’Elba e dal Continente per dare il loro augurio alla locale associazione portoazzurrina.
Uno stand con una pesca di beneficenza con lo scopo di dotare un nuovo defibrillatore l’ambulanza medica 118 e la distribuzione di materiale informativo sulla associazione, un pomeriggio divertente quello del sabato con numerosi giochi per bambini coordinato dal Gruppo ricreativo di Maura e Daniela Rocco e uno spettacolo serale eccezionale con l’esibizione di danza del Gruppo “Amici del Ballo” e del gruppo musicale “ Corte dei Miracoli ”. Una serata di musica per tutti i gusti che ha accolto nella Piazza Matteotti di Porto Azzurro centinaia di persone e turisti, sfidando il vento che comunque non ha fermato la voglia di festeggiare insieme ai volontari della Pubblica Assistenza.
La Cerimonia del ventennale si è svolta Domenica mattina nella sala consiliare del Comune di Porto Azzurro affollata di volontari in rappresentanza delle varie associazioni.
logo donatori sangue anpas isola d elbaIl Presidente Giovanni Aragona ha descritto nel suo intervento le varie tappe della associazione dal 1985, quando l’attività della “Squadra Volontari Protezione Civile” era del solo antincendio boschivo, ad oggi come “ Pubblica Assistenza Porto Azzurro” quale associazione di volontariato importante e qualificata che ha saputo cogliere e programmare per Porto Azzurro e per l’Elba numerose iniziative umanitarie e qualificarsi oltre che nel settore AIB (antincendio boschivo) anche a quello sanitario per l’emergenza 118, a quello della donazione del sangue e del midollo osseo, ai servizi sociali importanti come quello del servizio comprensoriale “Elba Telesoccorso” per gli anziani e le persone sole, conosciuto e funzionante in tutta l’Isola.
Giovanni Aragona ha voluto sottolineare l’importanza della Pubblica Assistenza, che vuole essere non solo un associazione per… il servizio ambulanza, ma occasione dei giovani quale punto di aggregazione culturale per indirizzare loro verso una società futura più solidale verso il prossimo allontanandoli da vie…meno sicure. Un invito quindi agli adulti, ai genitori per indirizzare verso l’attività della associazione i giovani e agli amministratori di creare nuovi spazi per il settore giovanile.
Riconoscimento da parte di Luca Simoni a nome del Sindaco del Comune di Porto Azzurro che ha voluto ricordare l’impegno positivo prestato in questi anni dalla Pubblica Assistenza Porto Azzurro per i servizi spesso richiesti dalle varie amministrazioni comunali che si sono succedute.
Anche il Dr. Attilio Farnesi rappresentante dell’ANPAS, Associazione nazionale pubbliche Assistenze di Firenze, ha riconosciuto il ruolo importante della Pubblica Assistenza Porto Azzurro nel contesto elbano e nelle numerose iniziative svolte che ne fanno una associazione completa nei vari settori di intervento in emergenza e di solidarietà. Auguri anche da Paolo Magagnini in qualità di Coordinatore elbano delle associazioni Anpas il quale ha illustrato il ruolo importante delle Pubbliche assistenze all’Elba, di cui la Pubblica Assistenza Porto Azzurro ne è stata sempre una delle protagoniste.
defender 110 AIB Pubblica Assistenza Porto AzzurroEmozionante dopo la premiazione dei volontari della associazione e dei donatori sangue Anpas, la presenza come madrina della manifestazione della Signora Aurora Tataru arrivata appositamente dalla Romania. La signora Tataru è la madre di una ragazza ventenne di nome “ Dana” la cui storia è stata scritta in un libro che ha motivato il gemellaggio nel Settembre scorso, fra la Pubblica Assistenza di Porto Azzurro e quella di Genova Borzoli presente a Porto Azzurro con una rappresentanza dei suoi volontari. Un lungo applauso ha voluto ringraziare la presenza della signora Aurora e voluto ricordare la figlia “Dana” a cui è stato intitolato il nuovo mezzo fuoristrada di Protezione Civile della Pubblica Assistenza Porto Azzurro.

Premiati i volontari della Pubblica Assistenza

I volontari premiati alla festa della Pubblica assistenza 13/12/2000:
PORTO AZZURRO. Ha registrato un significativo successo di pubblico la festa della Pubblica assistenza Protezione civile di Porto Azzurro organizzata in occasione del 15º anniversario della fondazione dell’associazione. Centinaia di volontari delle Pubbliche assistenze Anpas toscane in divisa arancione hanno movimentato, sabato e domenica, la vita del paese animandolo con tanti giovani e anziani impegnati nel volontariato sociale, sanitario e della Protezione civile. La perfetta organizzazione della manifestazione, premiata da una bella giornata di sole, ha fatto sì che la cerimonia aperta al pubblico in piazza Matteotti sia stata la prima festa del volontariato elbano.
Il discorso pronunciato dal palco da Giovanni Aragona, presidente della Pubblica assistenza Protezione civile, ha riassunto le tappe più importanti dei 15 anni dell’attività dell’associazione: dall’inizio, prevalentemente dedicato al servizio antincendio, al servizio ambulanza, al trasporto sociale con oltre 700 interventi raggiunti, poi gli anziani con il progetto “Elba telesoccorso” unico all’Elba che assicura assistenza e pronto intervento agli anziani e persone sole. Ma la Pubblica assistenza vuole proiettarsi in avanti con i ragazzi del Centro giovani Porto Azzurro, sezione giovanile dell’associazione e che in questo primo anno ha già fatto parlare di sé in diverse importanti occasioni pubbliche.
“Proprio con i giovani – dice Aragona – la Pubblica assistenza organizzerà l’attività futura con nuovi programmi, tra cui il Point informativo con l’ Informagiovani di Portoferraio al fine di dare informazioni e assistenza a tutti i giovani per ogni informazione di studio e di lavoro, collegati con Internet. E con Internet in sede saranno effettuati corsi di informatica per tutti”. Aragona ha annunciato anche che dal prossimo anno verrà realizzata una squadra antincendio e Protezione civile e, in una lettera di congratulazioni, il presidente dell’Ente parco, Giuseppe Tanelli, ha assicurato alla Protezione civile che il Parco farà il possibile affinché anche l’associazione di Porto Azzurro possa avere un mezzo attrezzato per il servizio antincendio. La Pubblica assistenza, in collaborazione con l’assessorato Cultura e Turismo del Comune promuoverà la ricostituzione della banda musicale “Santa Cecilia” con corsi di musica per i più piccoli.
Alla festa di Porto Azzurro sono stati premiati 120 volontari delle Pubbliche assistenze toscane che hanno partecipato al Progetto estate sicura di Porto Azzurro dal 1996 al 2000, persone provenienti da Pescia, Scandicci, Fratellanza militare di Firenze, Humanitas Firenze Nord, Fratellanza popolare di Peretola, Croce d’oro e Pubblica assistenza di Prato, da comano, Cecina e le Pubbliche assistenze, Croce rossa e Misericordia dell’Elba.
Riconoscimenti ufficiali sono stati consegnati dal sindaco Luciano Carmignani ai volontari ufficiali della Pubblica assistenza che si sono evidenziati in questi anni: Giuseppe Medda, Giovanni Cignoni, Carlo Aragona, Gianluca Tessieri, Umberto Pinotti, Raffaele Marsilio, Alessandra Masotti, Kalinka De Santis, Giovanni Bertelli, Giacomo De Simoni, Daniel Aragona, Alessio Medda, Alessandra Cinganelli, Jessica Ciangherotti, Elisabetta Cianganelli, Alessandro Matacera, Alice Tagliaferro, Francesco Galletti, Francesco Bettini, Federico Sparnocchia, Matacera Mauro, Nunzio Trusso, Patrizia Bernini, Arnalda Del Re, Renzo Trapani, Sergio Coppola, Marco Gamba, Fabrizio Silvani, Antonella De Carlo, Marco Tessieri, Marianna Labruschi, Federico Passeroni, Francesca Medda, Luca Maniglio, Pietro Menini, Maria Felice De Luca, Gisella Guelfi, Daniele Trainini, Antonio Marullo, Luca Cinganelli, Valeria Pireddu, Viviana Tuccio, Jessica Macchi, Stefania Lambruschi, Francesco de Crescenzo, Matteo Arenga, Susanna Tagliaferro.