Tag Archives: elbatelesoccorso

Oltre 100 utenti per Elba Telesoccorso

Il servizio sociale “Elba Telesoccorso” ideato e gestito dalla Pubblica Assistenza Porto Azzurro per tutto il territorio dell’Isola d’Elba ha superato in questi giorni i cento utenti .
E’ iniziato nel 2000 con i Comuni di Porto Azzurro e Rio nell’Elba a cui i volontari porto azzurrini hanno sempre ringraziato per la fiducia allora concessa firmando le prime convenzioni che hanno permesso di sviluppare e insistere nel progetto.
Il riconoscimento importante è arrivato nel 2001 con l’inserimento del progetto “Elba Telesoccorso” nel Piano Sociale Regionale della Regione Toscana e convenzionato con i servizi Sociali della Asl 06 dell’Isola d’Elba coordinati dalla Sig.ra Anna Cocchi.
Il servizio di telesoccorso in questo modo si è sviluppato da Porto Azzurro e Rio nell’Elba, anche verso gli altri Comuni dell’Isola con la partecipazione delle assistenti sociali, dei distretti sanitari comunali, delle associazioni di volontariato partners del progetto e la Centrale Operativa 118di Livorno per quanto riguarda l’intervento sanitario.
Il servizio di Elba Telesoccorso, garantisce una Centrale Operativa 24 ore su 24 garantita dal personale e dai volontari della Pubblica Assistenza Porto Azzurro che hanno il compito di ricevere le chiamate di allarme e vagliare se queste sono di carattere personale, sociale o di allarme sanitario.
Un operatore di turno al computer in pochi minuti ha la possibilità di mettersi in contatto viva voce con l’anziano che ha premuto il pulsantino “salvavita”, visionando automaticamente la scheda sanitaria ed i recapiti dei familiari da avvisare.
Pochi secondi dall’allarme per valutare un intervento sociale o sanitario, quest’ultimo inviato alla Centrale operativa 118 di Livorno soccorso, la quale invia immediatamente un ambulanza del Comune di domicilio del paziente.
In questi anni, Elba Telesoccorso ha ricevuto oltre 33 allarmi di gravi condizioni sanitarie, permettendo le ambulanze predisposte ad intervenire in pochi minuti e contribuire a salvare la vita agli infortunati, spesso anziani soli, con impossibilità di deambulazione che hanno trovato nel telesoccorso una forma di sicurezza importante.
Fra questi allarmi anche gli interventi di carattere sociale, dove sono intervenuti gli stessi volontari della Pubblica Assistenza non solo a Porto Azzurro ma anche a Rio nell’Elba e Capoliveri.
Sono inoltre un migliaio, i contatti telefonici di telecompagnia effettuati dagli operatori di Elba Telesoccorso sia per provare i dispositivi sia per una “compagnia” importante con gli anziani, spesso costretti a stare da soli in abitazione.
L’utenza dell’Isola d’Elba di Elba Telesococorso vede il Comune di Rio Marina e la frazione di Cavo (coordinata dalla Pubblica Assistenza Croce Azzurra di Cavo) il più numeroso con 27 utenti, segue Porto Azzurro con 22, Capoliveri con 15, Portoferraio con 14, Rio nell’Elba con 11, Campo nell’Elba e San Piero con 8, e Marciana Marina con 5.
Soddisfazione fra i volontari della Pubblica Assistenza Porto Azzurro viene espressa dal Presidente Giovanni Aragona, ideatore e responsabile del progetto, il quale si auspica che il servizio venga mantenuto nel Piano Sociale Regionale anche negli anni prossimi al fine della continua gratuità del servizio agli utenti selezionati.

 

Ancora un Intervento di Elba Telesoccorso

30/09/2003 – Ancora un intervento importante per Elbatelesoccorso il servizio di telesoccorso e telecompagnia realizzato e gestito all’Isola d’Elba dalla Pubblica Assistenza di Porto Azzurro in collaborazione con             i servizi sociali della Asl 6 dell’Elba e le associazioni di Pubblica Assistenza di Rio Marina, la Croce Azzurra di Cavo e la Pubblica Assistenza di Marciana Marina.

E’ successo nella notte di Lunedi quando un anziano di 96 anni,             P.B. residente nel centro di Porto Azzurro e abitante con la moglie 95enne ha premuto il pulsante “salvavita” di Elbatelesoccorso mettendosi in contatto con la Centrale Operativa di Piazza Eroi della Resistenza. L’operatore di turno, una ragazza del servizio civile volontario, ricevendo la chiamata ha ascoltato il nonno che si lamentava di un forte dolore addominale chiedendo urgentemente aiuto. L’allarme passava direttamente all’equipaggio             della Pubblica Assistenza Porto Azzurro che, tramite il coordinamento del 118 di Livorno Soccorso, si è diretto nell’abitazione degli anziani. Il P.B. veniva trasferito urgentemente con l’ambulanza all’ospedale di Portoferraio, mentre una volontaria del servizio civile della Pubblica Assistenza rimaneva nell’abitazione, per fare compagnia alla moglie dell’anziano infortunato in attesa dell’arrivo dei parenti avvisati dalla Centrale di Elbatelesoccorso.

Il tempestivo intervento dei soccorritori ha ancora una volta centrato l’obiettivo che Elbatelesoccorso si propone all’Elba per una completa assistenza 24 ore su 24 di persone anziane spesso sole o in condizioni sanitari precarie.

Nel frattempo grazie al servizio sociale della Asl 6 Isola d’Elba si stanno completando le assegnazioni nei vari Comuni dell’Isola. Adesso Elbatelesoccorso è attivo in tutta l’Elba e ne hanno usufruito 67 persone di cui 59 attivi divisi nei comuni di : Porto Azzurro 14 utenti; Rio nell’Elba 7 utenti; Portoferraio 6 utenti; Rio Marina 12 utenti; la frazione di Cavo 7 utenti, Marciana Marina e Campo nell’Elba 6 utenti; Capoliveri 7 utenti.

Per coloro che desiderano maggiori informazioni sul servizio di telesoccorso, gratuito e inserito nel Piano Sociale della Regione Toscana, possono rivolgersi agli uffici sociali dei Comuni o dei distretti Socio – sanitari della Asl 06 o direttamente             alla Centrale operativa di             Elbatelesoccorso allo 0565/92.02.24/92.02.02 .

Anziana salvata dal telesoccorso

29/01/2003 – Mentre in questi giorni i Comuni stanno aderendo al servizio di Elba Telesoccorso, riconosciuto quale servizio di telesoccorso e telecompagnia all’Isola d’Elba,    dalla Regione Toscana, ecco che arriva puntuale la chiamata di allarme dalla periferia di Porto Azzurro.

Erano circa le 16 di Martedi scorso, quando la signora B. N. di 80 anni abitante in loc. San Felo tra Porto Azzurro e Rio nell’Elba, è riuscita in tempo a premere il “pulsantino” salvavita e attivare l’allarme presso la Centrale Operativa di Elba Telesoccorso presso la Pubblica Assistenza di Porto Azzurro.

Pochi secondi per visionare da dove proveniva la chiamata, uno sguardo alla scheda medica della signora che risulta paziente con problemi cardiaci ed è bastato ai volontari della locale associazione a far scattare l’allarme presso il 118 di Livorno soccorso che autorizzava l’intervento.

Immediatamente partiva una ambulanza della Pubblica Assistenza Porto Azzurro e una automedica con dei volontari di supporto logistico e in pochi minuti sono giunti nella abitazione della signora.

Insieme ai familiari sono state date le prime cure per insufficienza respiratoria e la signora anziana ricoverata con urgenza presso l’ospedale elbano.

Mentre le condizioni della signora stanno migliorando, è soddisfazione fra i volontari di Elba Telesoccorso che ancora una volta si è dimostrato un servizio di pronto intervento utile per alleviare la sofferenza di persone anziane e sole e garantire servizi di emergenza in stretto contatto con le altre forze di primo intervento.

Si amplia il Telesoccorso

Il telesoccorso anche a Rio Marina

I   tre Comuni più orientali dell’Elba coperti dal servizio di assistenza

27/01/2003 – Partirà presto anche sul territorio comunale di Rio Marina il servizio comprensoriale di telesoccorso e telecompagnia di Elba Telesoccorso promosso sull’isola dalla Pubblica Assistenza Porto Azzurro.

E’ oramai tre anni che il servizio funziona 24 ore su 24 e controlla giorno e notte 20 utenti anziani sparsi sul territorio elbano con problematiche socio – sanitarie e spesso soli nelle proprie abitazioni.

In questi anni i Comuni principali del servizio sono stati Porto Azzurro e Rio nell’Elba, ma dopo il riconoscimento del progetto Elba Telesoccorso da parte della Regione Toscana e il suo inserimento nel Piano Sociale regionale, anche gli altri comuni dell’Elba si stanno organizzando per inserire il servizio sui loro territori comunali e frazioni.

Il Comune di Rio Marina insieme ai servizi sociali della Usl 06, stanno vagliando le richieste in base alle problematiche del territorio e comunicano che gli interessati al servizio, che rimane gratuito, possono rivolgersi presso l’ufficio Servizi Sociali del Comune di Rio Marina aperto tutti i giorni e con n° telefonico         0565/95.55.26 oppure presso il servizio sociale del Distretto Socio -Sanitario della USL nei giorni di Mercoledi e sabato dalle ore 9 alle ore 12.

Due anni per Elbatelesoccorso

22/04/2002 – Due candeline per il Progetto “Elba Telesoccorso” ideato e gestito dalla Pubblica Assistenza Porto Azzurro dal 2000 che tiene sottocontrollo 14 persone anziane di Porto Azzurro e Rio nell’Elba.

Il servizio di telesoccorso e telecompagnia ha ricevuto proprio in questi giorni, il riconoscimento ufficiale della Regione Toscana, che ha inserito il progetto nel Piano Sociale Regionale, affidando alla Asl 06 dell’Isola d’Elba, tramite una apposita Convenzione il completo coordinamento e controllo del servizio insieme ai Comuni dell’Isola d’Elba, che ne avevano ufficializzato il parere positivo.

Porto azzurro e Rio nell’Elba sono stati in questi due anni, i primi Comuni elbani che si sono convenzionati con il servizio di Elba Telesoccorso, costantemente aggiornato e sviluppato prendendo in considerazione la possibilità di ampliare il servizio negli altri Comuni in collaborazione con i servizi Sociali e le altre organizzazioni di volontariato.

In questi due anni, oltre alla monitorizzazione continua giorno e notte degli anziani, non sono mancati gli episodi di intervento periodici a carattere sociale meno gravi, ma anche codici rossi che hanno permesso di salvare veramente alcune di queste persone, spesso nella propria abitazione sole o in gravi condizioni di salute.

Sono oltre 700 i contatti di telecompagnia effettuati fra 14 utenti inseriti nel servizio di Elba Telesoccorso, ma il progetto elbano ne prevede oltre 70 divisi in tutti i Comuni dell’Elba.

Toccherà adesso ai Comuni prendere atto della realtà organizzativa di Elba Telesoccorso e della attività realizzata finora, al fine di intensificare il progetto, che a questo punto risulterà più economico per gli Enti Comunali in quanto non avranno neanche l’onere di acquisto o noleggio dei dispositivi da distribuire ai loro cittadini bisognosi del servizio, interamente coperto dal contributo regionale.

Un traguardo importante per il servizio sociale dell’Isola d’Elba, grazie a questo progetto di cui la Pubblica Assistenza Porto Azzurro ne è la sede operativa di coordinamento elbano.