Oltre 100 utenti per Elba Telesoccorso

Il servizio sociale “Elba Telesoccorso” ideato e gestito dalla Pubblica Assistenza Porto Azzurro per tutto il territorio dell’Isola d’Elba ha superato in questi giorni i cento utenti .
E’ iniziato nel 2000 con i Comuni di Porto Azzurro e Rio nell’Elba a cui i volontari porto azzurrini hanno sempre ringraziato per la fiducia allora concessa firmando le prime convenzioni che hanno permesso di sviluppare e insistere nel progetto.
Il riconoscimento importante è arrivato nel 2001 con l’inserimento del progetto “Elba Telesoccorso” nel Piano Sociale Regionale della Regione Toscana e convenzionato con i servizi Sociali della Asl 06 dell’Isola d’Elba coordinati dalla Sig.ra Anna Cocchi.
Il servizio di telesoccorso in questo modo si è sviluppato da Porto Azzurro e Rio nell’Elba, anche verso gli altri Comuni dell’Isola con la partecipazione delle assistenti sociali, dei distretti sanitari comunali, delle associazioni di volontariato partners del progetto e la Centrale Operativa 118di Livorno per quanto riguarda l’intervento sanitario.
Il servizio di Elba Telesoccorso, garantisce una Centrale Operativa 24 ore su 24 garantita dal personale e dai volontari della Pubblica Assistenza Porto Azzurro che hanno il compito di ricevere le chiamate di allarme e vagliare se queste sono di carattere personale, sociale o di allarme sanitario.
Un operatore di turno al computer in pochi minuti ha la possibilità di mettersi in contatto viva voce con l’anziano che ha premuto il pulsantino “salvavita”, visionando automaticamente la scheda sanitaria ed i recapiti dei familiari da avvisare.
Pochi secondi dall’allarme per valutare un intervento sociale o sanitario, quest’ultimo inviato alla Centrale operativa 118 di Livorno soccorso, la quale invia immediatamente un ambulanza del Comune di domicilio del paziente.
In questi anni, Elba Telesoccorso ha ricevuto oltre 33 allarmi di gravi condizioni sanitarie, permettendo le ambulanze predisposte ad intervenire in pochi minuti e contribuire a salvare la vita agli infortunati, spesso anziani soli, con impossibilità di deambulazione che hanno trovato nel telesoccorso una forma di sicurezza importante.
Fra questi allarmi anche gli interventi di carattere sociale, dove sono intervenuti gli stessi volontari della Pubblica Assistenza non solo a Porto Azzurro ma anche a Rio nell’Elba e Capoliveri.
Sono inoltre un migliaio, i contatti telefonici di telecompagnia effettuati dagli operatori di Elba Telesoccorso sia per provare i dispositivi sia per una “compagnia” importante con gli anziani, spesso costretti a stare da soli in abitazione.
L’utenza dell’Isola d’Elba di Elba Telesococorso vede il Comune di Rio Marina e la frazione di Cavo (coordinata dalla Pubblica Assistenza Croce Azzurra di Cavo) il più numeroso con 27 utenti, segue Porto Azzurro con 22, Capoliveri con 15, Portoferraio con 14, Rio nell’Elba con 11, Campo nell’Elba e San Piero con 8, e Marciana Marina con 5.
Soddisfazione fra i volontari della Pubblica Assistenza Porto Azzurro viene espressa dal Presidente Giovanni Aragona, ideatore e responsabile del progetto, il quale si auspica che il servizio venga mantenuto nel Piano Sociale Regionale anche negli anni prossimi al fine della continua gratuità del servizio agli utenti selezionati.

 

Share

Potrebbero interessarti anche...